PRIMO CORSO DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA LIS lingua dei segni italiana

“Gli Stati riconoscono il diritto delle persone con disabilità a prendere parte su base di uguaglianza con gli altri alla vita culturale e adottano tutte le misure adeguate a garantire alle persone con disabilità l’accesso ai prodotti culturali in formati accessibili […] e l’accesso a luoghi di attività culturali, come teatri, musei, cinema, biblioteche e servizi turistici.”

Art. 30 della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità

 

Associazione Culturale Fedora fornisce consulenza completa a enti, istituzioni e organizzazioni culturali che vogliano rendere i propri spazi e contenuti accessibili anche per persone con disabilità, con particolare attenzione alle disabilità sensoriali quali cecità e sordità.

La consulenza sull’accessibilità prende in considerazione le seguenti aree di intervento:
SPAZI – sviluppo di proposte concrete per il superamento delle barriere individuate, in linea con le principali indicazioni dello Universal Design
ACCOGLIENZA – elaborazione di proposte per rendere accessibili luoghi, materiali e segnaletiche dedicati all’accoglienza del pubblico
FORMAZIONE DEL PERSONALE – brevi corsi di formazione e sensibilizzazione sui temi delle disabilità e momenti laboratoriali dedicati al personale interno
ACCESSIBILITÀ DEI CONTENUTI – sviluppo di linee guida per l’accessibilità del prodotto culturale (spettacoli teatrali, mostre, eventi, convegni ecc.)
COMUNICAZIONE – elaborazione di proposte per il miglioramento dell’accessibilità online e offline
SUPPORTO STESURA BANDI – consulenza per la stesura di progettualità per l’ottenimento di risorse economiche dedicate all’accessibilità
COORDINAMENTO, SVILUPPO E GESTIONE – coordinamento e gestione delle attività e delle relazioni con fornitori e stakeholders

La struttura del “pacchetto” è modellabile a seconda delle richieste del cliente. È infatti possibile fare richiesta per la consulenza su singole aree di intervento, indipendentemente dalla proposta nel suo complesso.

Ogni area d’intervento prevede lo sviluppo di una serie di azioni, pratiche e teoriche, che verranno elaborate e inserite all’interno di una relazione finale consegnata al cliente.

 

PROGETTI

Il progetto NO LIMITS all’interno di Pergine Festival, dedicato alle arti performative contemporanee la cui prima edizione risale al 1976, è nato da un forte desiderio dei suoi organizzatori, che credono nel valore della cultura come bene comune a cui tutti devono poter accedere, senza esclusione alcuna.

A partire dall’edizione 2020 Associazione Culturale Fedora si occupa di rendere accessibili alcuni spettacoli e attività del festival così come la sua comunicazione, con l’obiettivo di poter rendere un servizio, nel tempo, sempre più accessibile.

Fattoria Vittadini ha organizzato a maggio 2019 la seconda edizione del Festival del Silenzio, dedicato alle arti performative rese accessibili anche persone sorde segnanti.
Associazione Culturale Fedora si è occupata di rendere accessibile il festival per persone con disabilità sensoriali, curando l’accessibilità degli spazi, del materiale di comunicazione, formando e assistendo il team organizzativo in tutte le fasi di preparazione del festival.