Chi siamo

Il gruppo associazione Fedora

Associazione Culturale Fedora è una realtà nata nel 2018 e con sede a Milano, formata da tre giovani under 35: Ginevra, Luca e Valeria. L’Associazione promuove l’accessibilità in ambito culturale per persone con disabilità sensoriali, sviluppando attività di sensibilizzazione e fornendo consulenza per lo sviluppo di attività accessibili e inclusive.

L’idea del progetto, e la successiva nascita di Associazione Culturale Fedora, è nata nel 2016 dall’incontro tra Ginevra Bocconcelli e Valeria La Corte, entrambe project manager in ambito culturale. Nel 2017 si è unito al team Luca Falbo, pedagogista e disability manager.

Il nome Fedora prende spunto dal libro “Le città invisibili” di Italo Calvino: Fedora è la città ideale, la città che ognuno di noi vorrebbe

Al centro di Fedora, metropoli di pietra grigia, sta un palazzo di metallo con una sfera di vetro in ogni stanza. Guardando dentro ogni sfera si vede una città azzurra che è il modello d’un’altra Fedora. Sono le forme che la città avrebbe potuto prendere se non fosse, per una ragione o per l’altra, diventata come oggi la vediamo. In ogni epoca qualcuno, guardando Fedora qual era, aveva immaginato il modo di farne la città ideale, ma mentre costruiva il suo modello in miniatura già Fedora non era più la stessa di prima, e quello che fino a ieri era stato un suo possibile futuro ormai era solo un giocattolo in una sfera di vetro

Italo Calvino – “Le città invisibili”

Mission

La mission di associazione Fedora

Associazione Culturale Fedora promuove l’accessibilità in ambito culturale per persone con disabilità sensoriali, sviluppando attività di sensibilizzazione e fornendo consulenza per lo sviluppo di attività accessibili

Vision

La vision di associazione Fedora

Associazione Culturale Fedora vuole creare una vita culturale totalmente accessibile anche per persone con disabilità sensoriali in maniera strutturata e continuativa, educando la società a un nuovo approccio alla disabilità

Obiettivi

Gli obiettivi di associazione Fedora
  • Coinvolgere e fidelizzare le comunità di riferimento
  • Sensibilizzare la cittadinanza ai temi dell’accessibilità e delle disabilità sensoriali
  • Essere portatori di buone pratiche legate all’accessibilità
  • Sperimentare nuove forme di fruizione e nuove metodologie di sviluppo artistico soprattutto attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie.